Carnival psichedelico al Teatro Lo Spazio

Come gli abitanti di Pandora nella terra di Dio, quella descritta da Sant'Agostino e Giordano Bruno, Viola Zorzi e Marcello Mazzocco, voce, composer e synth, hanno indossato gli abiti di due avatar, suggestionando il pubblico del Teatro Lo Spazio insieme agli artisti olandesi Niels Houg e Lisa Vuik, membri dei SoulFire Netherlands, giocolieri con palle magiche tra le dita, lingue di fuoco che disegnavano cerchi, giocolerie suggestive e le immagini ipnotiche sul telo dove si sono alternati momenti di danza primordiale a letture provenienti dalla straordinaria voce di Daniel Terranegra. E così, i quattro elementi hanno preso forma sia reale che ideale nel teatro romano dove diverse arti si esprimono in maniera libera, essendo annullata la quarta parete e favorito lo spazio interiore, il territorio dell'anima. Lo Spazio delle emozioni, ha accolto questo giocoso e psichedelico spettacolo musicale in cui varie forme d'arte convivono, nel tentativo di rappresentare il tutto.
"Siamo tutto uno" è il messaggio dello spettacolo, come mi racconta Viola con la sua splendida voce e il talento che ha scoperto di avere, frequentando il Saint Louis College of Music di Roma. Questo progetto multidisciplinare ideato nel 2009 e partito nel 2011 in Olanda, ha toccato diversi paesi stranieri fino alla Cina. Nel tour italiano, ha riscosso un grande successo la tappa pugliese e indubbiamente quella romana, grazie al sostegno artistico ed umano del compositore e direttore del teatro Francesco Verdinelli, il quale ha garantito spettacoli di rara bellezza in questa stagione teatrale e nel panorama artistico romano, sostenuto dal collega e autore Alberto Bassetti, una bella penna teatrale.

di Tania Croce

1 commento:

  1. Peccato avere perso uno spettacolo di bellezza ,bravura e arte particolare descritto cosi bene nella tua splendida recensione che coglie sempre l'essenza e l'anima di questi spettacoli di livello superiore!!!

    RispondiElimina

PennadorodiTania CroceDesign byIole