Le Tate di Alessandra Panelli al Teatro Due dal 9 al 26 aprile 2015


La memoria delle donne, è la protagonista assoluta dell'atto unico struggente e delicato, scritto e diretto da Alessandra Panelli e interpretato da Barbara Porta, Costanza Castracane e Sofia Diaz, che indossano i panni di nove personaggi femminili alle prese con i fatti della vita mentre il lavoro instancabile compiuto amorevolmente dalle Tate, tiene insieme i pezzi del puzzle umano e sociale della famiglia. 
Tate, mamme, nonne e figli, bambine e poi donne, mature, anziane, estinte. Il ciclo della vita si consuma sulle tavole del palcoscenico del Teatro Due, dove Alessandra Panelli, ricostruisce attraverso le memorie delle attrici e partendo da un diario, quello della nonna materna, relazioni umane, assenze e presenze indispensabili, come quella di tre Tate buone, generose, dimesse e coraggiose, a tratti persino poetiche, che nutrono le piccole donne con le loro lacrime, le quali per magia, si trasformano in fichi dolcissimi
senza i quali le tre bambine, non sarebbero mai diventate grandi, decise e consapevoli.



E' una commedia piena di ricordi e tenerezza, di emozioni forti, un bell'esempio di teatro d'autore.



di Tania Croce




Ufficio Stampa:
Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 - +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it 














Nessun commento:

Posta un commento

PennadorodiTania CroceDesign byIole