Breve storia e riflessioni sui giorni della Merla



Sebastiano Pauli pubblica nel 1740 due ipotesi di spiegazione sull’origine dei giorni della Merla, ossia i tre giorni più gelidi dell'anno, il 29, 30 e 31 gennaio.

"I giorni della Merla" in significazione di giorni freddissimi. L'origine del quel dettato dicon esser questo: dovendosi far passare oltre Po un Cannone di prima portata, nomato la Merla, s'aspettò l'occasione di questi giorni: ne' quali, essendo il Fiume tutto gelato, poté quella macchina esser tratta sopra di quello, che sostenendola diè il comodo di farla giungere all'altra riva. Altri altrimenti contano: esservi stato, cioè un tempo fa, una Nobile Signora di Caravaggio, nominata de Merli, la quale dovendo traghettare il Po per andare a Marito, non lo poté fare se non in questi giorni, ne' quali passò sovra il fiume gelato.


Eppure oggi a Roma, splendeva un sole caldissimo e gli stormi di uccelli nel cielo, non sapevano se fuggire dall’inverno oppure no…
E’ un inverno primaverile quello che stiamo vivendo e nonostante l’influenza che ha debilitato un altissimo numero di persone, i giorni della Merla che si concluderanno il 31 gennaio, hanno portato aria calda e cieli limpidi.
Come immagine di questa mia riflessione, una tela ispirata ai colori della natura e agli stati d’animo.
Si tratta di un quadro speculare, realizzato interamente con le dita da #annunziataconcas, la mia artista del cuore, che sarà la protagonista di una prestigiosa mostra nel mese di marzo.
Quando sarà pronta la locandina della sua mostra, vi darò maggiori informazioni!
Un saluto floreale amici!



Nessun commento:

Posta un commento

PennadorodiTania CroceDesign byIole