Evento culturale, gli Absinthiades a Pontarlier

La gallina dice la parola "assenzio"
Penso prima di tutto a questa pianta che possiede proprietà medicinali utilizzate fin dall'antichità. Ma non dubito che questa parola sia il punto di partenza di un tema sfaccettato e che sia la testimonianza di un intero periodo della nostra storia locale. Viene trattato sia in termini biologici che farmacologici ma anche culturali, storici o sociali. 
L' assenzio è anche il liquore, sviluppato in particolare con l'impianto di assenzio e altri ingredienti come l'anice, melissa, issopo, anice, finocchio ... 


Assenzio, un'idea fissa dei distillatori che sognavano di distillare di nuovo legalmente un liquore lavato di tutti i suoi mali. 
L' assenzio ispiratore di pasticceri, cioccolatieri, gelatieri, ristoratori che hanno creato piatti, cioccolatini, gelati e torte.


B ref, che trotta nella testa di tutti e riporta un sacco di domande dal suo divieto nel 1915. 
C 'è quello di rispondere a tutte queste domande che gli Amici del Museo Pontarlier ha deciso di creare in autunno 2001 "The Absinthiades". Questo imperdibile rendez-vous , unica al mondo, che raccoglie ogni anno il primo fine settimana di ottobre migliaia artémisophiles a Pontarlier, Pontarlier, che era la capitale economica mondiale di assenzio tra il 1805 e 1915. 
Iles Absinthiades, sono sinonimo di performance, come le Olimpiadi, poiché mirano a trattare il tema della settimana: l'assenzio nel modo più ampio possibile offrendo mostre pubbliche, conferenze, riunioni di autori , serata cabaret, visita distillerie, concorso di degustazione .... E così restituire a Pontarlier i suoi titoli di nobiltà assenzio. 
Evento culturale, gli Absinthiades ti invitano a tornare indietro nel tempo e rivivere la mitica atmosfera degli "anni dell'assenzio"!



18 ° Absinthiades Sabato 6 e Domenica 7 Ottobre 2018


 http://www.admdp.com/absinthiades-pontarlier-amis-musee.php


2 commenti:

  1. Sono stata alla 13 e 14 edizione delle Absinthiades per scrivere un libro sull'argomento.

    RispondiElimina
  2. Due viaggi della "conoscenza" bellissimi...non ci si può improvvisare a scrivere di luoghi e avvenimenti senza conoscere i posti dove sono nati gli stessi di cui si deve parlare in un libro cosi importante che spero veda presto le macchine della stampa Pontarlier un posto del cuore !

    RispondiElimina

PennadorodiTania CroceDesign byIole