La gente di Cerami

Due impeccabili attori come Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo e due musicisti come Alessio Mancini al flauto/chitarra Sergio Colicchio alla tastiera/fisarmonica, con la regia di Norma Martelli e la direzione artistica di Nicola Piovani, danno vita al vociare dei personaggi descritti magnificamente da Vincenzo Cerami nella sua raccolta di racconti brevi del 1993 intitolata "La gente".

Storie fulminanti, vicende quotidiane con uomini che mostrano le fragili impalcature su cui si sorregge una precaria normalità. Squarci di vita percorsi da brividi di stranezza, giocosità e dolore in un'Italia che senza clamori continua a digerire i suoi mali. 
Lo scrittore lancia strali fatti di "povere parole"; e nella narrazione dal ritmo sempre serrato, sospesa in un'atmosfera oscillante tra la satira e l'enigma, sottili inquietudini si affacciano e si insinuano disseminando di colpi di scena ogni racconto.

In questo splendido atto unico, cambiano tempi e costume, abitudini, cappelli e stati d'animo Massimo e Anna, incontrandosi, corteggiandosi, ridendo, piangendo, sussurrando, declamando e cantando come solo due grandi interpreti sanno fare e regalando agli spettatori, immagini splendide della Roma petroliniana e di quella del boom economico, e portando in scena belle anime, fragili oppure ridicole ma sempre e comunque straordinarie.

Lo spettacolo che diverte e fa riflettere sulla fragilità di noi umani, sarà in scena dal 7 al 17 marzo, regalando grandi e belle emozioni.

I racconti di  Vincenzo Cerami sono adattati da Aisha Cerami con Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo, musiche di Nicola Piovani eseguite dal vivo da  Alessio Mancini flauto/chitarra Sergio Colicchio tastiera/fisarmonica, regia di Norma Martelli
spazio scenico Sandra Viktoria Müller
costumi Silvia Polidori
disegno luci Danilo Facco
ufficio stampa Daniela Bendoni
organizzazione Rosi Tranfaglia
produzione COMPAGNIA DELLA LUNA
Direzione artistica Nicola Piovani
di Tania Croce

4 commenti:

  1. Che bello, e che peccato non aver avuto modo di andare! i ritratti umani di Cerami sono sempre molto acuti e ricchi di sfumature. Grazie per averceli "fatti vedere".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passato su Pennadoro!!

      Elimina
    2. Quando in uno spettacolo si parla di vita vera,di fragilità,di gioia ,di amore,il tutto condito con musiche celestiali e due grandi attori per interpreti...la serata è al TOP !!Grazie Tania per le belle emozioni che ci fai vivere attraverso le tue recensioni .

      Elimina
    3. Grazie a te mamma di Pennadoro!

      Elimina

PennadorodiTania CroceDesign byIole