La prima di Cinquina al Tordinona

Dopo la meritata vittoria a "Schegge d'autore" come "Miglior spettacolo", ha debuttato il 9 maggio 2019 al teatro Tordinona, a pochi passi da Piazza Navona, in una versione nuova ed entusiasmante Cinquina, un esperimento ben riuscito. E' un atto unico brillante che ha la freschezza di un saggio di fine anno per attori di talento che svolgono il mestiere più bello del mondo: regalare emozioni. 
Chi sono questi attori di talento: il camaleontico e strepitoso Armando Puccio in abiti femminili ma l'attore è abituato ad avere delle parti scritte apposta per lui come ne Le relazioni pericolose di Laclos, dove interpreta il ruolo di un frate delizioso e spiritoso. Armando appare con le vesti di una donna forse perché recita al posto di Ludovica Sacchet, accanto a Roberta Russo anziché Eleonora Gambelli ed è una novità la presenza di Elvira Balzano. Sul palco sono tornate per il piacere del pubblico Silvia Lombardo, Donatella Palmieri e dulcis in fundo la magnetica Sara Calanna anche autrice e regista del testo scritto con Goacchino Spinozzi.
Gli autori pongono l'accento sul valore della parola con spassosi riferimenti al greco, la cosiddetta lingua morta, studiata (anche dalla sottoscritta) al Liceo Classico e nel corso dello spettacolo è citato il dizionario Rocci, considerato arma 'letale' sia per l'effettivo peso specifico che per il suo contenuto.
Cinquina è un ottimo esempio di teatro dell'assurdo in versione rivista e corretta, paragonabile anche alla commedia dell'arte per l'assenza di un canovaccio e dove è essenziale il carattere di ogni personaggio, i suoi vizi folli e ridicoli, che s'incontrano in una riunione misteriosa e seducente dove il mondo esterno è solo una parentesi, ciò che conta è il gruppo con delle regole ben precise.
Una descrizione dettagliata di questo delizioso atto unico in scena fino al 19 maggio, toglierebbe il gusto della scoperta da parte dello spettatore che invito a vedere Cinquina per ridere e interrogarsi su questi tempi dove la follia, risulta essere il tratto distintivo di ogni azione umana. 
di Tania Croce

4 commenti:

  1. I belli esperimenti teatrali funzionano sempre quando sono fatti da attori talentuosi come questi da vedere al Tordinona...w Armando e i suoi meravigliosi compagni d'avventura!!Il talento premia sempre !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro amico Armando è eccezionale come artista e come persona. Concordo!!
      Ieri non te l'ho salutato perché sono andata via alla fine dello spettacolo però spero di tornarlo a vedere insieme al più presto!

      Elimina
  2. Vorrei ringraziare anche qui l'ottima Tania Croce per le bellissime parole spese nei confronti del nostro spettacolo. Grazie davvero! Ci siam anche permessi di stampare la recensione ed esibirla con vanto nella nostra bacheca al teatro Tordinona. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Gioacchino, ti ringrazio per il commento che hai lasciato sotto la recensione e ti ripeto che vorrei averti come follower su Pennadoro! Ti aspetto.

      Elimina

PennadorodiTania CroceDesign byIole