Anna Shirley, una deliziosa orfanella

Sedotta dai dialoghi di Anna Shirley, la tredicenne dai capelli rossi nata dalla penna di Lucy Maud Montgomery e dopo aver visto i film e i cartoni animati ispirati a questa deliziosa orfanella, ho deciso di ordinare il libro che mi ha piacevolmente accompagnato la sera, l'ultima fino alle 2.30 di notte, mossa dalla voglia di congedarmi in bellezza da questo straordinario volume.
 L'autrice canadese attingendo al secolo denso di romanzi pieni di tribolazioni familiari l'800, colmo di orfanelli disperati, ha saputo compiere un'operazione audace: creare un personaggio vincente che si riscatta, combattendo lo stereotipo dell'orfanella, dotata di fantasia, ottimismo, vitalità e doti elevate per una ragazzina della sua età e che trova in Marilla e Matthew due figure di riferimento, degli educatori modello i quali prendendosi cura di lei, le permettono di dare un senso alla sua vita piena di privazioni e dolore.
E' solo il primo degli otto volumi dedicati a questo straordinario personaggio il cui colore di capelli differente dalla norma, la rende effettivamente speciale e unica.
Il testo edito dalla Bur Rizzoli, contiene una postfazione di Antonio Faeti che definisce il libro un classico della letteratura per l'infanzia e citando Italo Calvino,  ricorda che "i veri classici sono quei libri che non hanno mai finito di dire ciò che hanno da dire".
Lo consiglio vivamente.


di Tania Croce


7 commenti:

  1. Conoscevo il cartone ma non sapevo fosse tratto da un libro.
    Un classico per l'infanzia che può piacere sicuramente a chi l'infanzia l'ha passata da un pezzo.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria. I libri sono stati d'ispirazione per quasi tutti i film e gli spettacoli teatrali e i cartoni animati. Questo è il primo degli otto volumi dedicati ad Anna Shirley, personaggio davvero splendido. Ho ordinato il secondo romanzo e appena letto, scriverò la mia recensione, ti abbraccio!

      Elimina
  2. Lo stò leggendo e sinceramente dopo avere visto il cartone animato insieme a voi,quando eravate piccole.immergermi nella lettura del libro, è stato tornare ad emozionarmi come quando lo vedevamo in tv...grazie Tania per questa riscoperta a disdanza di anni...e per aver portato il libro che tutti dovrebbero leggere,perché dà spunti per tante riflessioni sui comportamenti umani!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, pensa ridanno il cartone alle 8 di mattina su Italiauno. Una storia bellissima ed emozionante che vedevamo insieme! Tu eri e sei una mamma ben diversa rispetto alle mamme di oggi! Un bacio

      Elimina

PennadorodiTania CroceDesign byIole